martedì, 28 Settembre 2021

Emilia-Romagna: Programmi di emersione e qualificazione del lavoro di cura


Breve descrizione dell’intervento

Con la DGR 1206/07 l’Emilia Romagna ha definito le linee di indirizzo per la qualificazione ed emersione del lavoro di cura svolto da assistenti familiari a favore di persone non autosufficienti e/o con disabilità. L’obiettivo è quello di promuovere l’inserimento delle attività di cura delle assistenti familiari nella rete dei servizi e favorire l’emersione e la regolarizzazione del loro lavoro attraverso attività differenziate e flessibili che tengano conto delle caratteristiche specifiche e della diffusione delle assistenti nel proprio contesto di riferimento. Gli interventi prevedono azioni a sostegno delle famiglie e delle assistenti familiari.

Riferimento normativo

DGR 1206/07 “Fondo regionale non autosufficienza. Indirizzi attuativi della deliberazione G.R. n. 509/2007” (Allegato 3)

Beneficiari

Famiglie che si avvalgono del supporto di assistenti familiari e assistenti familiari.

Numero dei beneficiari

Nel 2017 (anno di più recente pubblicazione dei dati disponibili) i programmi distrettuali avviati hanno visto l’attivazione di:
• 123 iniziative formative
• 1652 partecipanti
• 58 punti di ascolto (“sportelli)

Canale di finanziamento

Fondo Regionale Non Autosufficienza (FRNA) + risorse comunali

Note

Per un approfondimento relativo ai Programmi distrettuali di emersione e qualificazione del lavoro di cura si possono consultare le seguenti risorse:
– “Assistenti Familiari”, a cura di Luca Barbieri, Responsabile del Servizio Assistenza territoriale, Regione Emilia-Romagna;
– “Report di Sintesi regionale”, a cura di Simonetta Puglioli Servizio Assistenza Territoriale – Area Integrazione socio-sanitaria e politiche per la n.a. Direzione generale Cura della persona, Salute e Welfare – Regione Emilia-Romagna.