martedì, 28 Settembre 2021

Sardegna: Bonus addetti al lavoro domestico e di cura


Breve descrizione dell’intervento

Vista la situazione di crisi economica causata dall’epidemia di Covid-19, la Regione Sardegna ha previsto per alcune categorie di lavoratori domestici un bonus di 600 euro per due mensilità.

Riferimento normativo

Legge regionale n. 22 del 23 luglio 2020:
https://www.consregsardegna.it/wp-content/uploads/2020/07/LR2020-22.pdf

Beneficiari

Lavoratori domestici in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadini italiani, di uno Stato membro dell’Unione Europea o di uno Stato extra UE purché in possesso di regolare permesso di soggiorno;
  • residenti in uno dei comuni della Regione Autonoma della Sardegna;
  • non conviventi;
  • che hanno uno o più contratti di lavoro per una durata complessiva superiore a 10 ore settimanali;
  • iscritti al Centro per l’Impiego;
  • che non sono beneficiari, per i mesi per i quali si richiede l’indennizzo, del Reddito di Cittadinanza, NASPI o il reddito di emergenza;
  • che non risultano essere titolari di pensione per i mesi per i quali si richiede l’indennizzo.

Numero dei beneficiari

Al momento non conosciuto.

Entità della prestazione

L’Avviso pubblico ha previsto una indennità per i mesi di giugno e luglio, nella misura di 600 euro per ciascun mese, in proporzione alle ore non svolte negli stessi mesi rispetto all’anno 2019. L’indennità attribuita ai lavoratori è stata determinata dal numero di ore di ridotta occupazione rispettivamente dei mesi di giugno e luglio 2020 moltiplicato per il valore pari alla misura della riparametrazione oraria dell’indennizzo.

Dove / come fare la domanda

A partire dalle ore 9 del 15 aprile 2021 attraverso il portale Sardegna Lavoro www.sardegnalavoro.it e sul sito istituzionale dell’Aspal.

Canale di finanziamento

Por Fse Sardegna 2014-2020.

Ente responsabile dell'erogazione

Regione Sardegna.

Spesa sull'intervento

1 milione e 500 mila euro